I creativi e le fragilità possibili – Intervista al Presidente di SMart It

19Set, 2018

L’intervista si tiene nel teatro di Campo Teatrale a Milano, che è anche sede di SMart It.
Donato Nubile
si prepara mentre noi prepariamo le luci e la telecamera. Il suo passato da attore si fa subito notare dal modo in cui  si accomoda sul palco, come se ci accogliesse in casa sua.

Iniziamo subito con qualche domanda a bruciapelo su di lui, sul suo passato, per poi parlare di SMart It e più in generale della situazione lavorativa dei creativi.

Lo scopo dell’intervista è mostrare il volto di chi crede nell’importanza del lavoro creativo e vuole cambiare le cose. Donato ci racconta di una realtà che vuole “arrivare laddove lo Stato ancora non arriva”, offrendo a persone con una situazione lavorativa non stabile (oggi sempre di più) una rappresentanza, una tutela che li possa aiutare nelle pratiche amministrative e burocratiche lasciandogli più tempo per svolgere quello che è il loro vero lavoro: la creazione.

Donato ci racconta il punto di vista di un’artista che vuole cambiare le cose, ci racconta di uno spaccato sociale sempre più presente ma di cui ancora si parla poco. Precarietà, tutela del lavoro ed economia collaborativa: tutto questo e di più raccontato dal Presidente SMart It.

 

Ritieni che questo articolo sia interessante?
Condividilo su Facebook e seguici sulla notra pagina per rimanere sempre aggiornato.


1 Comment

  • alessandro colangelo 19 settembre 2018 @ 17:02

    Un bocconiano atipico che trova nella pratica dell’arte teatrale una propria ragione di vita e che per gli artisti in fieri propone adesso un’idea “smart”: una mutualità semplice ma vantaggiosa che può riscattare una condizione professionale spesso economicamente precaria. Complimenti e auguri per il futuro tuo è di “smart”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *